Giovannini Romano
 6 marzo 1934 - 30 settembre 2003
 Riposa a Verrès (Italia)

   
Giovannini Romano, una persona distinta, gentile e socievole che non ha mai avuto eccessi né nella loquacità né nel voler apparire o emergere. Un uomo attento agli eventi vicini e lontani e molto sensibile alle problematiche sociali e politiche della comunità verrezziese e valdostana.

Grande è stata l’amicizia che lo legava a Valerio Beneforti, sindacalista e uomo politico, il quale gli ha reso visita più volte, anche quando i discorsi non potevano più essere all’altezza di quelli di un tempo.
Nei suoi affetti c’erano sempre al primo posto la mamma e la famiglia del fratello Tullio, arricchitasi di nipoti e pronipoti per i quali Romano era sempre presente e di aiuto, in caso di necessità.

Un “grande zio” che ci ha lasciato presto e in modo un po’ traumatico. Romano piano piano cambiava e l’ombra del ricordo della bella persona che era, lo accompagnava fino alla sua ultima passeggiata tra le vie di quel paese che sono state la sua vita, le sue vacanze, il suo essere compaesano.

Ci piace ricordarlo così, davanti al Bar Giovanetto, con il suo sorriso cordiale, intento a salutare gentilmente chi passa.


Vita
Romano ha partecipato attivamente alla vita del paese facendo parte di varie associazioni e dell’amministrazione comunale.
Ha svolto la sua attività lavorativa presso la Guinzio Rossi, in seguito Imva, di Verrès.
   
Membro del Calcio Verrès
anni '70 Membro del Comitato del Carnevale Storico di Verrès
fine anni '70 Consigliere comunale presso il comune di Verrès
anni '90 Membro del consiglio parrocchiale della Collegiata di Saint-Gilles
Ricordi
Da sinistra Romano, suo nonno Umberto Bonin e suo fratello Tullio
Da sinistra Romano, suo nonno Umberto Bonin e suo fratello Tullio
Romano con il pronipote Luca nel 1981
Romano con il pronipote Luca nel 1981
Romano ad una festa
Romano ad una festa
Romano con la mamma Ida e il fratello Tullio
Romano con la mamma Ida e il fratello Tullio
Comunione della nipote Simona a maggio del 1993
Comunione della nipote Simona a maggio del 1993
Ricordiamo anche

 Bonin Ida, Madre

Un pensiero per Te
   Lascia un pensiero

Ciao Romano, un amico che è stato molto di più che un amico...uno zio...un secondo papà.
Da quando ho intrapreso questo lavoro mi hai dato ogni aiuto possibile ed immaginabile : fisico e morale. Un consiglio e un conforto ogni volta che ne avevo bisogno.
Sei sempre stato "uno di famiglia" per tutti noi. Grazie. Ci manchi

piero giovanetto

   

Un saluto a te zio, la persona più onesta e discreta che abbia mai conosciuto.
Che questa pagina possa permetterti di essere ricordato per sempre da tutti quelli che ti hanno conosciuto e anche da chi non ha avuto modo di farlo, come i pro pro nipotini che sono nati dopo la tua scomparsa.

Luca Giovannini

   

Ciao zio, è passato ormai tanto tempo da quando non sei più qui con noi. Ma un pensiero per te rimane sempre nei nostri cuori. Ogni volta che vado al Giovanetto mi torni in mente, lì con il tuo borsello sempre pronto ad offrirmi il gelato...

Simona